valutazione stabilità alberi

Profilo

Studio Laura Gatti

Paesaggista di formazione agronomica, Laura Gatti opera da oltre venti anni nel settore della progettazione e della gestione di aree verdi pubbliche e private.

Dopo la laurea in Scienze Agrarie, ottenuta presso l’Università degli Studi di Milano, nel 1999 ha conseguito con il massimo dei voti e menzione il diploma di Specializzazione in Parchi e Giardini presso l’Università degli Studi di Torino.

Negli anni iniziali dell’attività si è occupata prevalentemente di alberature, progettando interventi di gestione e restauro di parchi storici e non, sia pubblici che privati (di rilievo internazionale quelli del Giardino Ducale di Parma, del Parco Cavalieri di Vittorio Veneto a Torino per le Olimpiadi invernali 2006, della fortezza di Giuliano da Sangallo a Pisa). Specialista per la cura di patrimoni arborei, opera attraverso diagnosi, risanamenti, studi di impatto, valutazioni e trapianti anche di alberi di grandi dimensioni (circa 500 grandi trapianti seguiti nel corso degli anni). Negli anni le sue competenze si sono arricchite ed articolate ampliando il suo campo di intervento verso la pianificazione del territorio extraurbano, gli studi di settore, le strategie di gestione collaborando a concept di larga scala fra l’Italia (Settimo Torinese, Cagliari, Milano) e la Cina (Tangshan). Lavora frequentemente in team interdisciplinari e ha collaborato con studi di progettazione di rilievo internazionale (fra gli altri, Arata Isozaki, Kengo Kuma e Gilles Clément).

Ha svolto numerose esperienze nella progettazione di aree verdi pubbliche, e nella gestione di appalti pubblici come direttore lavori incaricato.

Si è occupata della progettazione di diverse decine di progetti di verde privato, per enti e società (Esselunga spa, Campari spa, Giorgio Armani spa) in proprio o in collaborazione con altri studi professionali. Da alcuni anni le sue competenze sono state richieste per la progettazione di verde integrato agli edifici (tetti e pareti verdi). E’ co-progettista del ‘Bosco Verticale’ di Stefano Boeri e ne sta seguendo le fasi realizzative.

Ha partecipato a diversi concorsi internazionali di progettazione (quattro primi posti: Concorso per la riqualificazione del Quartiere Storico di Fiera Milano – 2004 – Cordata CityLife; Concorso Piazze Botaniche – 2006- Catania; Concorso per la riqualificazione della Piazza della Stazione di Cremona – 2008; Parco CityLife , con Gustafson Porter).

Dal 2000 al 2005 è stata presidente e rappresentante italiano dell’International Society of Arboricolture, la più grande associazione fra i professionisti dell’albero, con oltre 20000 soci nel mondo, e primo presidente e fondatore della Società Italiana di Arboricoltura onlus.

Dal 2005 è professore a contratto presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano, per gli insegnamenti ‘Parchi e Giardini’, ‘Produzione, Impianto e Gestione del Verde Ornamentale’ e ‘Arboricoltura Ornamentale e Vivaismo’.

Nel 2008 è stata insignita del prestigioso riconoscimento Targa Fabio Rizzi – Professionista del Verde 2008, attribuito dall’Ente Fiera di Padova – Flormart-Miflor e da una giuria formata da redattori della stampa specializzata di settore.